fonderiadellearti.com

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

image

Mostra Personale di Barbara Herbeck
A cura di Antonietta Campilongo

Presentazione Livio Nardi Galerie Nürnberg/Rom  Arte Contemporanea
Dal 5 giugno  al 26 luglio  2008

Vernissage giovedì 5 giugno 2008 -  ore 17.00 - 20.00
Fonderia delle Arti - via Assisi 31 - Roma

Barbara Herbeck

La pittura di Barbara Herbeck oscilla fra la qualità ottica di strati di colore stesi in abbondanza e la leggerezza sospesa di sensibili suoni  colorati. La sua costante vicinanza alla musica  – ha suonato a lungo il violino in un’ orchestra – ha creato in lei la coscienza delle relazioni  esistenti fra le due arti. W. Kandinsky   nei suoi scritti sull’ arte usava consapevolmente espressioni come “suono di colore” e “modulazione” per indicare la relazione fra pittura e musica. Un altro aspetto dell’ opera della Herbeck, consiste  nella  immediata  trasposizione di un’intima emozione  sulla superficie  pittorica . Emozioni momentanee, ricordi, esperienze visive sono condensati in  gesti spontanei, collegati o meno al mondo visivo.

Tachismo, Informale, Art brut, artisti della generazione del dopo guerra come Emil Schumacher, Wols o Asger Jorn rappresentano questa pittura gestuale, liberata da regole formali. E’ stata la risposta alla  ideologica occupazione dell’arte nella catastrofica prima metà del novecento. C’era l’esigenza di un libero artista/individuo, responsabile soltanto verso se stesso;  una pittura libera e nevrotica, alla ricerca di una nuova originalità in un mondo  super organizzato dalla civilizzazione. Questo principio artistico  non ha perso nessuna attualità ed ha trovato il suo posto permanente nella creatività  contemporanea.

Barbara Herbeck si colloca in questa viva tradizione. Il gesto pittorico, l’imprevisto è il centro della sua opera. La sua pittura riflette l’avventura della vita con i suoi alti e bassi, successi e insuccessi. I suoi dipinti sono documenti di un processo in atto.

www.campilongo.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel. 3394394399

Maurizio Boco - Le interviste

Maurizio Boco - Le interviste

Clinic - Virgil Donati

Clinic - Virgil Donati

Studio di registrazione

Studio di registrazione

"Pronto, France'?" Il reading! - Highlights

youjizz toiletmix
tubefemdom.net

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk